Palazzo senza nome, quartiere Coppedè, Roma

In piazza Mincio al nr 2, c’è un edificio monumentale chiamato palazzo senza nome. La sua costruzione si deve all’architetto Coppedè e risale al 1926. L’ingresso riproduce una scenografia del film Cabiria, uscito nel 1914, di Giovanni Pastrone (considerato il film più famoso del cinema muto italiano, primo film italiano ad essere stato proiettato alla casa bianca), ed è decorato con due aquile circondate da fregi in stile liberty. Sul marmo una scritta in latino, “Ingredere has aedes / quisquis es amicus eris / hospitem sospito” (entra in questo luogo / chiunque tu sia sarai amico / io proteggo l’ospite) con un saluto, “Ospes salve”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...