Chiesa di Santa Maria in Val Porclaneta, Rosciolo, frazione di Magliano de’ Marsi, Abruzzo

L’antica chiesa di Santa Maria in Val Porclaneta è uno dei gioielli d’Abruzzo. E’ stata definita dal critico d’arte Vittorio Sgarbi “Il più grande capolavoro del Medioevo.” Situata alle pendici del Monte Velino, questa chiesa, le cui origini risalgono alla prima metà dell’anno mille, presenta influenze arabo-ispaniche, bizantine e longobarde. La costruzione si deve all’architetto Nicolò, che si avvalse dell’aiuto di maestranze cassinesi. A vederla da fuori sembra una delle tante masserie sparse sul territorio.

Quando si varca la soglia d’ingresso ci si accorge subito di essere di fronte a qualcosa di prezioso. Le tre navate con archi a tutto sesto sono separate dalla zona del presbiterio da un’iconostasi intagliata a mano del 1200.

L’ambone, sulla sinistra della navata centrale e il ciborio nella zona presbiteriale, risalenti al 1150 ca, sono opera di Roberto e Nicodemo, due artisti locali, a cui probabilmente si deve l’esecuzione degli affreschi presenti nella chiesa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...