Crivelli, Trittico di Camerino

Il Trittico in questione, come altre opere di Crivelli, è stato smembrato ed i pezzi si trovano sparsi in vari musei. Questo perchè le truppe napoleoniche nel 1811 requisirono opere d’arte in tutte le Marche per spedirle a Milano. Probabilmente per facilitarne il trasporto le opere furono divise in pezzi.

  • Carlo Crivelli, 1435 – 1493
  • Trittico di San Domenico o di Camerino, 1482
  • Tempera e oro su tavola
  • Pannello centrale 190,5 x 78 cm
  • Pannello sinistro 167 x 63 cm
  • Pannello destro 167 x 61,8
  • Pinacoteca di Brera, Milano
Predella scomparto centrale, ultima cena
  • Scomparto centrale della predella del Trittico di San Domenico , 1482
  • Tempera e oro su tavola, 26 x 62 cm
  • Musée des Beaux-Arts, Montreal
Predella destra, santi Giacomo e Bernardino
beato Ugolino Malagotti da Fiegni
  • Scomparto destro della predella del Trittico di san Domenico, 1482
  • Tempera e oro su tavola, 26 x 62 cm
  • Pinacoteca di Brera, Mlano
Predella sinistra, sant’Antonio Abate
santi Girolamo e Andrea
  • Scomparto sinistro della predella del Trittico di san Domenico, 1482
  • Tempera e oro su tavola, 26 x 62 cm
  • Pinacoteca di Brera, Milano
  • Cimasa del Trittico di san Domenico con l’arcangelo Gabriele, la Resurrezione e la Vergine annunciata, 1482
  • Tutte tempera su tavola, 60,3 x 45,2 cm
  • Arcangelo e Vergine a Francoforte, Stadel Museum
  • Resurrezione a Zurigo, collezione Abegg-Stockar

Francesco Cicino

  • Francesco Cicino da Caiazzo, (attivo a Napoli tra XV e XVI sec)
  • Trittico di Drusia
  • Madonna col Bambino in trono e santi (parte centrale)
  • Cristo nel sepolcro con la Vergine e san Giovanni Evangelista (parte superiore)
  • Cristo risorto e i dodici apostoli (predella)
  • Museo Nazionale di Capodimonte, Napoli